1. A che punto è il braccio di ferro sulla Tav  AGI - Agenzia Giornalistica Italia
  2. Ecco il piano B per la Tav: risparmi da 1,5 miliardi  Il Messaggero
  3. "M5S è No Tav". Roberto Fico contrario a dare parola al popolo in un referendum sulla Torino-Lione  HuffPost Italia
  4. A Di Maio va bene la Tav soltanto se passa da Napoli  ilGiornale.it
  5. Tav, la Lega ha un piano B per risparmiare 1,5 miliardi. Rumors  Affaritaliani.it
  6. Visualizza copertura completa su Google News

La Lega continua a premere per un referendum vincolante ma il M5s, preoccupato, preferisce prendere tempo in attesa delle elezioni. Le opposizioni preferirebbero la via parlamentare per spingere Salvini a metterci la faccia

Sarà perché incombe lo spettro del referendum o, peggio ancora, il verdetto dell'Avvocatura dello Stato, ma sta di fatto che avanza un piano B per la Torino-Lione. Un progetto che...

Marco Ponti, l'esperto di trasporti che il ministro Toninelli ha chiamato a valutare costi e benefici delle grandi opere, in fondo l'ha sempre detto: «Alla fine dev'essere una decisione politica». I 5 stelle, al contrario, hanno sempre presentato questa analisi numerica di pro e contro dei cantieri, Tav in testa, come un dogma infallibile: non si muove foglia se non c'è l'analisi costi benefici.Ma è solo uno dei tanti paradossi intorno alle grandi opere in salsa grillina. L'altro emerge da una banale ricerca d'archivio.

Progetto alternativo per cercare il compromesso con il Movimento Cinque Stelle