In Australia una bugia ha provocato un lockdown non necessario per 1,7 milioni di persone  Il PostVisualizza la copertura completa su Google News
Un uomo positivo al coronavirus aveva detto di essere stato infettato in una pizzeria dove era andato a mangiare: in realtà ci lavoravaUn uomo positivo al coronavirus aveva detto di essere stato infettato in una pizzeria dove era andato a mangiare: in realtà ci lavorava

In Australia una bugia ha provocato un lockdown non necessario per 1,7 milioni di persone - Il Post

In Australia un uomo positivo al coronavirus aveva detto di essere stato infettato in una pizzeria, ma lui in realtà ci lavoravaUn uomo positivo al coronavirus aveva detto di essere stato infettato in una pizzeria, ma lui in realtà ci lavorava

Un dipendente di una pizzeria australiana, dopo aver contratto il virus, ha detto una grave bugia alle autorità, scatenando il panicoUn dipendente di una pizzeria australiana, dopo aver contratto il virus, ha detto una grave bugia alle autorità, scatenando il panico

Coronavirus, una regione dell'Australia va in lockdown per colpa di un pizzaiolo - Esteri

Un’intera regione e un milione e 700 mila persone finite in lockdown per colpa di una bugia. Proprio così. È quanto successo in Australia, come riferisce il quotidiano Sydney Morning Herald, a causa di una falsa dichiarazione rilasciata da uno spagnolo di 36 anni, dipendente di una pizzeria risultato positivo al Covid. L’uomo ha infatti […]

Racconta una bugia: per colpa sua 1,7 milioni di persone finiscono in lockdown - Il Fatto Quotidiano