1. La variante inglese già in 22 comuni «È solo la punta dell'iceberg»  L'Eco di Bergamo
  2. Variante inglese a Bologna, "Presente in 7 casi Covid su 10"  il Resto del Carlino
  3. VARIANTE INGLESE: è più CONTAGIOSA perché si rimane INFETTI più a LUNGO. Gli AGGIORNAMENTI  iLMeteo.it
  4. Covid, perché la variante inglese si diffonde di più: l'ipotesi  Virgilio Notizie
  5. La variante inglese è più contagiosa perché i positivi rimangono infettivi più a lungo  Corriere della Sera
  6. Visualizza la copertura completa su Google News
Individuati 42 casi di mutazione in provincia, ma senz’altro sono molti di più: solo una minima parte di tamponi viene sequenziata. «Altamente infettiva».Individuati 42 casi di mutazione in provincia, ma senz’altro sono molti di più: solo una minima parte di tamponi viene sequenziata. «Altamente infettiva».

La variante inglese già in 22 comuni «È solo la punta dell’iceberg» - Cronaca, Arcene

Il microbiologo Sambri: "Mutazione presente da tempo". L’ingegnere Chiari: "Senza provvedimenti i contagi sarebbero raddoppiati arrivando a 800"Il microbiologo Sambri: "Mutazione presente da tempo". L’ingegnere Chiari: "Senza provvedimenti i contagi sarebbero raddoppiati arrivando a 800"

Variante inglese a Bologna, "Presente in 7 casi Covid su 10" - Cronaca - ilrestodelcarlino.it

- Su iLMeteo.it trovi le previsioni e le notizie meteo per tutte le città d'Italia e del Mondo.METEO, PREVISIONI DEL TEMPO affidabili sempre aggiornate, MARI e VENTI, NEVE, previsioni meteo fino a 15 giorni, notizie e video

VARIANTE INGLESE: è più CONTAGIOSA perché si rimane INFETTI più a LUNGO. Gli AGGIORNAMENTI » ILMETEO.it

L’Istituto superiore di sanità ha calcolato una prevalenza della variante inglese del coronavirus sul suolo italiano di circa il 18% sui casi di Covid-...L’Istituto superiore di sanità ha calcolato una prevalenza della variante inglese del coronavirus sul suolo italiano di circa il 18% sui casi di Covid-...

Covid, perché la variante inglese si diffonde di più: l'ipotesi | VirgilioNotizie

La durata media dell’infezione del ceppo britannico è maggiore di ben cinque giorni. Sarebbero da rivedere le regole su isolamento e quarantena per...La durata media dell’infezione del ceppo britannico è maggiore di ben cinque giorni. Sarebbero da rivedere le regole su isolamento e quarantena per non correre il rischio di avere persone che tornano in società, ma sono ancora contagiose